Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a 76 euro * escluse aree remote

Il Design democratico: la filosofia alla base delle borse e degli accessori Dampaì

UNA BORSA DI DESIGN È PER SEMPRE

Mi piace pensare che le borse Dampaì possano essere indossate da chiunque, seguendo il concetto di design democratico che ha fatto grande l’IKEA.

Quando nel 2010 è nato il marchio Dampaì, sul mercato esistevano le borse delle grandi firme a prezzi con tre zeri e le borse economiche. Quest’ultime erano usuali, senza un minimo di originalità ed innovazione.

Dampaì si è inserita in questa fascia di mercato con l’intento di vendere sogni a prezzi accessibili e trasformare gli accessori moda in oggetti di design da indossare.

Per la realizzazione delle borse, ho cercato materiali meno pregiati e meno costosi come la pelle riciclata, il feltro proveniente dalle bottiglie di plastica (PET), la plastica EVA e poi il silicone. Ho progettato la prima borsa e le successive proprio con lo stesso metodo con il quale, per tanti anni, ho progettato “case e cose”. La borsa Dampaì sarebbe stata funzionale, dalle linee essenziali (quasi architettoniche) ed esteticamente accattivante. Avrebbe dovuto rappresentare qualcosa di diverso rispetto alle proposte già presenti sul mercato. Una borsa dal design democratico appunto, nello stile e nel costo.

È da queste considerazioni che ha preso forma la linea di borse Bernarda/Handbag.

Semplici sia nel disegno che nella lavorazione. La ONE, la Two e la THREE sono state concepite per essere completamente smontabili e facilmente trasportabili, così da apportare un risparmio sia in termini di spedizioni ai nostri rivenditori che in termini di immagazzinamento del prodotto.

Ancora oggi, abbiamo in commercio i modelli TWO e THREE. Queste borse sono state riviste e corrette e, per la loro semplicità di realizzazione, vengono confezionate all’interno del laboratorio Dampaì, nel carcere di Porto Azzurro.

Design democratico

Credo che un artista, uno stilista, un progettista come me debba essere interessato a veicolare le sue idee estetiche alla maggiore quantità di persone possibile, tralasciando l’aria elitaria e ormai desueta del “bello per pochi” e cercando viceversa di rendere accessibile – e quindi democratica – la bellezza.

Simona Giovannetti, Architetto

La lavorazione di ogni borsa di design in pelle Dampaì è made in Italy: ogni pezzo viene prodotto e confezionato nel nostro laboratorio toscano; ogni dettaglio e ogni accessorio sono prodotti appositamente su nostro disegno (tiralampo, logo, bottoni), ogni modello ha un design unico e non ritrovabile sul mercato in altre borse di uguale target.

Spesso ciò che sembra facile non lo è, e necessita di tanto lavoro.

Per la realizzazione delle borse, ho cercato materiali meno pregiati e meno costosi come la pelle riciclata, il feltro proveniente dalle bottiglie di plastica (PET), la plastica EVA e poi il silicone. Ho progettato la prima borsa e poi le successive proprio con lo stesso metodo con il quale, per tanti anni, ho progettato “case e cose”. La borsa DAMPAÌ  sarebbe stata funzionale, dalle linee semplici (quasi architettoniche), ed esteticamente accattivante. La borsa DAMPAÌ era diversa da tutto ciò che il mercato offriva.

È così che è nata la linea di borse Bernarda/Handbag

Semplici sia nel disegno che nella lavorazione. La ONE, la TWO e  la THREE erano borse completamente smontabili,  così che potessero essere facilmente trasportabili, con un risparmio sia nelle spedizioni ai nostri rivenditori che nell’immagazzinamento del prodotto.

Ancora oggi, abbiamo in commercio i modelli TWO e THREE. Queste borse sono state riviste e corrette e, per la loro semplicità di realizzazione, sono confezionate all’interno del laboratorio DAMPAÌ, nel carcere di Porto Azzurro.

Credo che un artista, uno stilista, un progettista come me debba, essere interessato a veicolare le sue idee estetiche alla maggiore quantità di persone possibile, tralasciando l’aria elitaria e ormai desueta del “bello per pochi”, cercando viceversa di sviluppare i concetti di estetica e bellezza per renderla accessibile ad un grandissimo numero di persone, nel gusto e nel costo.

Simona Giovannetti Architetto

La lavorazione di ogni borsa in pelle DAMPAÌ è italiana, prodotta e confezionata nel nostro laboratorio toscano; ogni particolare della borsa ed ogni accessorio è prodotto appositamente su nostro disegno (tiralampo, logo, bottoni….), ogni modello ha un design unico e non ritrovabile sul mercato in altre borse di uguale target.

Spesso ciò che sembra facile non lo è, e necessita di tanto lavoro.

Questo è un avviso di cookie standard che puoi facilmente adattare o disabilitare a tuo piacimento nell'amministratore. Utilizziamo i cookie per assicurarci di darti la migliore esperienza sul nostro sito web.