blog

La storia e le biografie mi hanno sempre appassionata. Le fonti di ispirazione per i miei progetti, che siano di architettura o di design, sono spesso figure di donne. Vicende, le loro, che parlano di talento, visionarietà, nuovi linguaggi e quasi totale assenza di riconoscimento sociale. Da qualche anno, ho deciso di legare in maniera diretta la mia progettazione alla loro memoria. I nomi degli oggetti di design Dampaì  da indossare sono un tributo alle personalità femminili che sento più vicine a me.

Una di queste è l’architetto italiana Cini Boeri.

A Cini

“Il lavoro dell’architetto è un lavoro duro, non femminile. Non mi pare che lei sia adatta. Ci ripensi”. È l’agosto del 1943 e l’architetto Giuseppe De Finetti tenta di dissuadere in questo modo una giovane Cini Boeri che, per fortuna, non gli dà retta, diventando così uno dei grandi protagonisti dell’architettura italiana.

Maria Cristina Mariani Dameno è nota col nome di Cini, diminutivo di “picinin”, con cui veniva chiamata dai familiari, e col cognome del marito Renato Boeri al quale fu legata per 25 anni e il cui cognome decise di mantenere anche dopo la separazione. 

Nata a Milano nel 1924, nel 1951 si laurea al Politecnico in una classe universitaria con solo altre due donne. Dopo un breve stage nello studio di Giò Ponti e la lunga collaborazione con Marco Zanuso, apre il proprio studio nel 1963 dedicandosi ad architettura civile e disegno industriale. 

Progetta in Italia e all’estero case unifamiliari, appartamenti, allestimenti museali, uffici, negozi, dedicando grande attenzione allo studio della funzionalità dello spazio e ai rapporti psicologici tra l’uomo e l’ambiente. 

Da designer firma pezzi celebri come il tavolo Lunario per Knoll, la poltrona Ghost per Fiam, esposta al MoMA di New York, e il divano componibile Strips per Arflex, che le vale il Compasso d’Oro nel 1979.

Insegna al Politecnico dal 1981 al 1983.

Il celebre architetto milanese è, insieme a Gae Aulenti, tra le poche donne progettiste ad aver trovato uno spazio importante nel panorama italiano e internazionale.

Cini Boeri blog - immagine 01
Cini Boeri blog - immagine 02
Cini Boeri blog - immagine 03